4 piante
che non possono mancare sul vostro balcone

Che si possieda un mini balcone o un piccolo terrazzino, mettere delle piante per rinfrescare e colorare questo angolo esterno è sempre un'opportunità da non perdere.

Se non avete nessuna nozione in merito o cercate semplicemente qualche idea, vi presentiamo oggi 4 piante che non possono assolutamente mancare sul vostro balcone.

Elleboro
Chiunque ami la natura e suoi colori vorrebbe vedere il suo balcone fiorire rigoglioso in tutte le stagioni, ma spesso con il freddo si tende a portare dentro casa le piante, lasciando lo spazio esterno un po' spoglio. La soluzione ce la offre l'elleboro, anche chiamata “rosa bianca di natale” poiché la sua fioritura può cominciare anche a dicembre e protrarsi fino ad aprile. Dato che non richiede particolari cure, la sua coltivazione è adatta anche a chi non può vantare di avere proprio un pollice verde. Inoltre la sua estrema capacità di adattamento lo rende perfetto praticamente per qualsiasi esposizione, anche quelle più ombreggiate, purchè si tenga riparato dal vento. Unica attenzione d'obbligo sarà fornirgli un terreno ben drenato.

Osmanto
L'osmanto, o “falso ulivo”, è un arbusto sempre verde dalla crescita compatta, caratteristica che gli consente di essere adatto anche alla coltivazione in vaso. Ciò che lo rende molto apprezzato è il profumo dei suoi boccioli nel periodo primaverile, nonché la particolare colorazione del suo fogliame. Anche l'osmanto è una pianta che necessita di poche cure ed è molto resistente, purchè si evitino potature nei mesi invernali poiché potrebbero danneggiare la pianta.
La sua posizione ideale è soleggiata o a mezz'ombra e richiede terreni non troppo umidi né troppo secchi, fertilizzati in primavera e in autunno.

Lavanda
Sia come pianta da bordura che in un bel vaso, la lavanda è una pianta che vale assolutamente la pena di avere sul nostro balcone. Oltre alla resa estetica, alla resistenza e alla semplicità di coltivazione, infatti, i fiori di questa pianta perenne possono essere usati in moltissimi modi: in infuso per una tisana rilassante, contro il mal di testa o come profumatori anti-tarme per gli armadi. Inoltre tiene lontane le zanzare, ed è quindi ottimo averla appena fuori dalla finestra, e ha anche un'azione repellente contro gli afidi che la rende una formidabile alleata nella protezione delle altre piante da questi fastidiosi parassiti. Va potata due volte l'anno, dopo la fioritura e in primavera.

Flox
Il delizioso profumo dei suoi fiori è più intenso la sera e le colorazioni che si possono trovare sono diverse: bianco, viola, rosa o dai petali striati. Il flox è una pianta molto resistente, che predilige esposizioni soleggiate ma si adatta anche situazioni più ombreggiate. Necessita di frequenti e abbondanti annaffiature, ma non sopporta ristagni idrici, perciò il terreno dovrà essere ben drenato.
Ne esiste anche una varietà rampicante, perfetta da far crescere in verticale per dare un tocco di colore anche alle pareti, o come soluzione per chi ha poco spazio.

Ti interessano i nostri prodotti? Vuoi assistenza o informazioni?
Clicca per chiamare adesso Chiama
oppure Invia la tua richiesta, verrai contattato al più presto.
info@ficola.it